Scozia: come vedere il treno di Harry Potter sul Glenfinnan Viaduct

Tutti i fan di Harry Potter, ma non solo loro, avranno ben presente la scena del secondo film della saga in cui il giovane mago ed il suo amico Ron, a bordo di una macchina volante, cercano di raggiungere l’Hogwarts Express e sorvolano un meraviglioso viadotto ad arcate.

L’Hogwarts Express esiste davvero!

Quello che forse non tutti sanno è che il treno di Harry Potter esiste davvero! Non si chiama però Hogwarts Express, bensì “The Jacobite”, e viaggia regolarmente su una ferrovia in Scozia. Si tratta infatti di un treno a vapore tutt’oggi in funzione. Parte da Fort William e arriva a Mallaig, passando anche sul Glenfinna Viaduct, che è proprio l’iconico viadotto che compare nel film.

In viaggio sul treno di Harry Potter

A dire il vero, è anche possibile viaggiare su questo treno storico. Si parte appunto da Fort William, si fa una sosta di circa un’ora a Mallaig e poi si risale ancora sullo Jacobite per il ritorno al punto di partenza. Sul sito dell’Hogwarts Express dello Jacobite potete trovare tutte le informazioni. Se decidete di fare questo viaggio, sappiate che è bene prenotare con largo anticipo. I posti migliori sono quelli dal lato mare, cioè il lato sinistro del treno nel tragitto di andata (Fort William-Mallaig) e il lato destro nel ritorno (Mallaig-Fort William).

Se poi volete viaggiare esattamente come Harry Potter e gli altri studenti di Hogwarts, sul sito è possibile prenotare i posti negli scompartimenti allestiti come nel film. Tenete però conto che la maggior parte delle carrozze non dispone dei tradizionali scompartimenti e che in realtà proprio la loro assenza permette di godere al meglio degli splendidi panorami.

Glenfinnan Viaduct

Come vedere il treno di Harry Potter sul Glenfinnan Viaduct

Noi purtroppo, durante il nostro on the road in Scozia, non avevamo abbastanza tempo per poter fare il viaggio a bordo dello Jacobite, ma io sono cresciuta con Harry Potter e non potevo perdermi per nessun motivo la possibilità di vedere l’Hogwarts Express passare sul Glenfinnan Viaduct.

La nostra esperienza

Come ho raccontato nel nostro diario di viaggio, per noi le cose non sono andate esattamente come ci aspettavamo. Avevamo programmato tutto nel dettaglio, calcolando di arrivare sul posto circa una mezz’ora prima del passaggio del treno. Così avremmo avuto tempo di lasciare la macchina nel parcheggio lì vicino e arrampicarci fino al punto migliore per goderci lo spettacolo.

In realtà al nostro arrivo ci siamo resi conto che il parcheggio era stracolmo. Non solo, c’erano anche macchine parcheggiate ovunque, su microscopici spazietti fangosi ai bordi della strada, per almeno un chilometro in entrambe le direzioni. E la gente stava parcheggiando ormai sempre più lontano per poi raggiungere a piedi il Glenfinnan Monument, nei pressi del quale si trova lo spiazzo da cui ammirare il viadotto. Ad occhio, non eravamo gli unici fan di Harry Potter che passavano da quelle parti.

Io ero ovviamente quasi in panico, perchè temevo che parcheggiando lontano non avremmo raggiunto il Glenfinnan in tempo per veder passare il treno. Dopo un po’ però siamo riusciti a parcheggiare e quasi correndo siamo arrivati allo spiazzo ed abbiamo atteso il treno. Sotto la pioggia. A tratti sotto il diluvio. Con Luca che mi lanciava delle occhiatacce terribili perchè era senza impermeabile e si stava inzuppando fino al midollo. Ed alla fine è passato con un quarto d’ora di ritardo.

Ma non fa niente, nulla avrebbe potuto rovinare il mio entusiasmo quando finalmente ho visto il treno di Harry Potter arrivare ed attraversare quel magnifico viadotto accompagnato da una scenografica sbuffata di vapore bianco! Quasi quasi mi sarei aspettata di scorgere anche una Ford Anglia turchese fra le nuvole. Purtroppo niente macchina volante, ma in effetti non era il 1° di settembre.

Treno di Harry Potter sul Glenfinnan Viaduct

Quando passa il treno?

Ma passiamo ora a come fare per riuscire a vedere il passaggio del treno. Io prima di partire ho raccolto tutte le informazioni che ho potuto e ve le riporto qui.

Primissima cosa da sapere: il treno di Harry Potter lo Jacobite è in funzione solo da fine aprile a fine ottobre la mattina (morning service) e da metà maggio a metà settembre il pomeriggio (afternoon service). Più in alcuni periodi speciali in inverno. Per tutte le date esatte è bene controllare sul sito ufficiale.

Al momento comunque gli orari di partenza del treno dalle stazioni principali (attenzione, non gli orari in cui passa sul viadotto!) sono quelli riportati nella tabella qui sotto. Ricordate che l’ “afternoon service” è attivo soltanto dal metà maggio a metà settembre.

orari treno Harry Potter

Di conseguenza quando è attivo solo il “morning service”, gli orari in cui passa sul Glenfinnan Viaduct sono:

  • la mattina intorno alle 11,00 (proveniente da Fort William)
  • il pomeriggio intorno alle 15,00 (proveniente da Mallaig)

A questi si aggiungono, nei periodi di validità dell’ “afternoon service”, altri due passaggi:

  • il pomeriggio intorno alle 15,15 (proveniente da Fort William)
  • la sera intorno alle 19,30 (proveniente da Mallaig)

In pratica, se si è da quelle parti fra maggio e settembre, andando il pomeriggio si ha la possibilità, attendendo un po’ dopo il passaggio del treno da Mallaig, di vedere anche quello proveniente da Fort William!

Dove lasciare la macchina

Se siete in Scozia ad agosto, come nel nostro caso, o comunque in un periodo di alta stagione, il consiglio basato su quanto successo a noi è di arrivare con larghissimo anticipo. Noi siamo arrivati alle 14,30 circa e abbiamo faticato a trovare il modo di lasciare la macchina. Senza contare che ci siamo fatti circa un chilometro a piedi e che poi abbiamo rischiato che la macchina rimanesse lì perchè incastrata nel fango! Quindi mezz’ora di anticipo non è sufficiente, almeno non ad agosto. Probabile che la cosa cambi in altri periodi.

Se arrivate con largo anticipo, per occupare il tempo, potete anche pensare di visitare il Glenfinnan Monument. In effetti il parcheggio più grande è proprio quello del centro visitatori di questo monumento legato a Bonnie Prince Charlie, ma è a pagamento (ed era comunque stracolmo, tanto che l’addetto non permetteva più di entrare!).

Se siete più fortunati di noi comunque, c’è anche un altro parcheggio, molto più piccolo ma gratuito, che si trova a circa un centinaio di metri da quello del centro visitatori.

Treno di Harry Potter sul Glenfinnan Viaduct

La visuale migliore

Ci sono molte opzioni diverse per osservare il passaggio del treno.

Una prima possibilità è quella di partire dal parcheggio del centro visitatori e percorrere un breve sentiero che porta ad un punto abbastanza panoramico in meno di 5 minuti. Da lì la vista è buona ma un po’ distante.

Un’altra possibilità è quella di partire dal piccolo parcheggio gratuito e percorrere, a piedi, una strada privata. Da lì si arriva ad un enorme spiazzo da cui si ha un’ottima vista del viadotto, anche se dal basso. Noi ci siamo fermati lì perchè ormai era tardi e avevamo paura che il treno passasse da un momento all’altro. Ci siamo comunque goduti a pieno lo spettacolo.

Se però siete in anticipo e avete tempo, potete proseguire e cercare un punto migliore o che vi piace di più. In particolare, se il treno arriva da Fort William, c’è chi consiglia di oltrepassare il viadotto passandoci sotto lungo la strada sterrata che è sulla sinistra e poi salire un po’ in alto percorrendo un sentiero. In questo modo in teoria si dovrebbe avere una visuale migliore, ma noi non abbiamo provato.

Mentre eravamo lì comunque ci siamo guardati intorno ed abbiamo notato che le persone si erano arrampicate un po’ ovunque, le possibilità sono praticamente infinite. Nel calcolare i tempi però tenete appunto conto che oltre a parcheggiare dovrete anche raggiungere un “punto di osservazione”. E se decidete di cercare di raggiungere un punto più elevato potrebbe volerci un po’.

Treno di Harry Potter

Con questo è tutto, spero che questa “mini-guida” possa essere utile a qualcuno in cerca di informazioni in futuro. Se avete qualche domanda, chiedete pure in un commento o contattateci, saremo felici di rispondervi!

 

Precedente Scozia on the road - Esperienze e consigli utili Successivo Giornate del Patrimonio: gli scavi di Ostia Antica

4 thoughts on “Scozia: come vedere il treno di Harry Potter sul Glenfinnan Viaduct

  1. Sono stata in Scozia tante volte ma ho scoperto dell’esistenza di questo treno da poco tempo, non so come sia possibile ma mi è sfuggito 😉
    Mamma mia non mi aspettavo comunque tutta quella gente in coda ovunque per vedere il passaggio del treno! Comunque mi piacerebbe da matti percorrere la tratta proprio in uno dei vagoni.
    Buona giornata ❤️

    • Eleonora il said:

      Eh eh, neanche noi ci aspettavamo tutta quella gente!
      Comunque anche a me piacerebbe tantissimo, infatti se torneremo in Scozia penso che lo faremo sicuramente, anche se richiede in pratica una giornata intera!
      Buona giornata anche a te! 🙂

    • Eleonora il said:

      Sì, lascia veramente senza fiato!
      Io sono una fan di Harry Potter da sempre, mi ha accompagnata in tutta l’infanzia e l’adolescenza tra libri e filme, quindi non esisteva proprio che potessi perdermelo!
      Quando è passato ero contenta come una bambina di 5 anni la mattina di Natale, non mi importava nulla della pioggia, dell’attesa, della corsa, della fatica fatta per parcheggiare… ero solo felicissima di essere lì e di vedere la “magia”!
      E la Scozia è stata tutta così, anche le giornate in cui qualcosa andava un po’ (o molto) storto io ero felice a prescindere, perchè quando sei in posti come quelli come fai a non esserlo?!

Lascia un commento

*